Primo Piano NordEst Belluno Feltre

“Venice in Oil”, la nuova provocazione di ‘Banksy’ in piazza San Marco: allontanato

Share Button

Non aveva l’autorizzazione ma non è stato multato

NordEst – Banksy espone, in incognito com’è nel suo stile, un’opera a Venezia e i vigili lo allontanano perchè non ha l’autorizzazione. E’ accaduto il 9 maggio, a due giorni dall’apertura della Biennale d’Arte, appuntamento del quale lo street artist annota su Instagram: “Per qualche motivo non sono mai stato invitato”. Così, in un video, ha registrato la perfomance dell’esposizione e dell’allontanamento in sincronia temporale con l’immagine, sullo sfondo, di una nave da crociera in bacino San Marco.

Ed è una nave dipinta in un quadro ‘scomposto’ il soggetto di ‘Venice in oil’, esposto da un tizio che mai si vede in faccia pur con la telecamera puntata all’arrivo dei vigili “chiamati dai Guardians – dice Marco Agostini, comandante dei vigili lagunari -. Hanno chiesto in inglese alla persona se aveva l’ autorizzazione, invitandola ad allontanarsi”. Agostini rileva che né gli agenti hanno chiesto l’identità, né la persona ha detto chi fosse. Pensa che era tutto studiato: “Tutto è avvenuto quando sullo sfondo c’era una nave da crociera”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

. Setting out my stall at the Venice Biennale. Despite being the largest and most prestigious art event in the world, for some reason I’ve never been invited.

Un post condiviso da Banksy (@banksy) in data:

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *