Rifugio Pradidali, via libera all’ampliamento

Share Button

La Provincia dà il via libera all’intervento per aumentare i volumi e la vivibilità del bivacco Rifugio Pradidali

Primiero San Martino di Castrozza (Trento) – Approvata dall’Esecutivo provinciale, in deroga alle norme d’attuazione del Piano del Parco Paneveggio Pale di San Martino, la riqualificazione funzionale del rifugio Pradidali e del bivacco a favore del Club Alpino Italiano (Cai) sezione di Treviso.
L’intervento prevede un aumento di volume, il tamponamento dell’ingresso al rifugio tramite una vetrata e una diversa soluzione tipologica per la riqualificazione del locale di depurazione posto nei pressi del rifugio. Il volume del bivacco passa da 87 mc a 110 mc con un aumento quindi del 26% circa.
L’obiettivo della riqualificazione è quello di dare maggiore vivibilità al bivacco ottenuto a fronte di un’opera architettonica che rispetta l’ambiente circostante.
Per la depurazione è prevista solamente una variazione nella tipologia di rivestimento originariamente prevista. Il nulla osta viene rilasciato in considerazione che la tipologia dell’intervento rientra fra gli interventi individuati dalla giunta provinciale quali opere di interesse pubblico e trattandosi di un intervento proposto dal Club Alpino Italiano sezione di Treviso volto a riqualificare il rifugio esistente e il bivacco invernale.
Share Button

Lascia un Commento

Your email address will not be published.