Padova sperimenterà Next, nuova ‘auto’ pensata per Expo Dubai 2020

Share Button

Due mezzi saranno già su strada nella città veneta dal 2019

ph. Next Future Transportation

NordEst – Il Comune di Padova potrebbe mettere in strada per il servizio pubblico già entro il 2019 due mezzi innovativi del progetto ‘Next’, sviluppato dalla start up padovana “Next Future Transportation” per la mobilità del prossimo Expo internazionale a Dubai, nel 2020.

Il Comune, ha annunciato il vicesindaco Arturo Lorenzoni, sarà a fianco della start up, che lavora in collaborazione con Paradigma Exponential Hub, per sviluppare un nuovo sistema di trasporto pubblico locale, “sostenibile, flessibile, intelligente e adattabile alle esigenze cittadine”.

Si tratta di moduli di forma cubica, elettrici, con una capacità di 10 persone, oltre all’autista, in grado di spostarsi sia come unità singola che con più moduli. I passeggeri tramite un’applicazione potranno specificare le proprie esigenze di mobilità e il servizio potrà adattarsi in tempo reale alle richieste. L’investimento dell’amministrazione padovana e di circa 250mila euro.

“Seguiamo da tempo il progetto Next – spiega Lorenzoni – e abbiamo deciso di sostenere lo sviluppo di un sistema dalle grandi potenzialità. Siamo certi che i mezzi che stanno sviluppando siano in grado di dare risposte adeguate alle esigenze di mobilità della nostra città e siamo contenti di poter sostenere un’eccellenza nata sul territorio. Il sostegno del Comune è finalizzato a favorire la permanenza a Padova della fase di costruzione dei moduli, obiettivo per noi importante”.

Il parternariato nasce dalla sinergia tra Comune, Next Future Transportation e Paradigma Exponential Hub, il centro di innovazione con sede in viale dell’Industria a Padova. I passeggeri tramite un’applicazione possono specificare le proprie esigenze di mobilità e il servizio si può quindi adattare in tempo reale alle richieste.

  • In breve

“Tornerò più forte di prima” (AUDIO). “Come potete sentire dalla voce sto bene, non mi aspettavo tutto questo affetto, mi avete fatto emozionare. Se potessi vi abbraccerei a uno a uno, tutti quanti. Io ora vado avanti per la mia strada. Vedrete che torno più forte di prima. Queste le parole di Manuel Bortuzzo in un audiomessaggio registrato dal presidente della Federnuoto, Paolo Barelli, in visita al San Camillo, dove il giovane è ricoverato (Ascolta Audio)

Il Prosecco sale sul podio del campionato di MotoGp. Dal prossimo 10 marzo, con il Gran premio del Qatar, e per i prossimi tre anni in ogni gara della MotoGp il Consorzio di tutela del Prosecco Doc sarà lo spumante con cui si festeggeranno i primi classificati sul podio e accoglierà gli addetti ai lavori nei box dei circuiti. Contestualmente, in alcuni dei punti strategici a bordo pista, saranno presenti il logo del Consorzio e, in altri casi, anche quello di aziende aderenti. L’accordo di durata triennale fra l’associazione dei produttori e Dorna Sports, la società spagnola che gestisce i diritti commerciali del campionato, è stato sottoscritto a Barcellona (Spagna) dal presidente del Consorzio Prosecco Doc, Stefano Zanette ed il direttore generale dell’agenzia, Pau Serracanta.

Il ‘Ponte degli alpini’ di Bassano del Grappa (Vicenza) verrà chiuso ad ogni tipo di transito dall’11 al 14 febbraio prossimo. Nell’ambito dei lavori di consolidamento e restauro. Lo ha stabilito, in un ordinanza, il Comune di Bassano.
Via i lastroni di vetro, troppo fragili per sostenere il passaggio continuo dei turisti e insicuri nelle giornate di pioggia o neve, per far posto alla più tradizionale trachite. Il ponte della Costituzione di Venezia, progettato dall’archistar Santiago Calatrava, sta per cambiare volto. Il Comune ha avviato la sostituzione di alcune parti in vetro del manufatto. Per ora, conferma l’assessore Francesca Zaccariotto, si procederà al cambio dei soli pianerottoli in vetro. Un lavoro, gestito da Insula, che durerà 30 giorni per un importo complessivo di 40 mila euro.

Pesce sequestrato. Circa due quintali di prodotti ittici irregolari sono stati sequestrati la scorsa notte dai carabinieri di Chioggia, nell’ambito di controlli al Mercato all’ingrosso, per un valore al dettaglio di 2.300 euro circa.

Share Button

Lascia un Commento

Your email address will not be published.