Continuano le truffe in rete: dieci denunce da Polizia e Carabinieri

Share Button

Sempre più numerose le truffe on line denunciate alle forze dell’ordine

Cavalese (Trento) – Nove persone denunciate dalla squadra mobile di Trento e una dai carabinieri di Albiano per truffe online: questo il bilancio di indagini condotte sull’utilizzo fraudolento di carte prepagate.

I presunti responsabili individuati dalla polizia, tutti residenti nel Veneto e nel Lazio, secondo l’accusa proponevano alle vittime che cercavano sui siti acquisti a buon prezzo di effettuare il pagamento tramite ricarica Postepay.

La vittima si recava in uno sportello Postamat ed eseguiva le operazioni sulla base delle indicazioni telefoniche del truffatore. La vittima digitava i codici che gli venivano dettati che altro non erano che il numero seriale della carta prepagata del truffatore.

I militari della Stazione Carabinieri di Albiano hanno fatto luce su un episodio che ha visto entrare in azione un fantomatico addetto alla sicurezza di poste italiane che, con artifizi era venuto a conoscenza dei dati personali del ragazzo poi truffato, estrapolati dal profilo postepay. Il malvivente dopo averli verificati con la vittima guadagnandosi la fiducia, si faceva dettare i codici, concretizzando a sua insaputa una ricarica a favore del truffatore. I successivi approfondimenti investigativi dei Carabinieri di Albiano portavano all’individuazione di un veneto di 41 anni, denunciato all’Autorità Giudiziaria di Trento per truffa ed accesso abusivo ad un sistema informativo e/o telematico.

Share Button

Lascia un Commento

Your email address will not be published.