In Trentino stranieri residenti in calo del 3,3%

Share Button

Lo evidenzia Rapporto annuale del Cinformi

Trento – Prosegue il trend di diminuzione del numero di cittadini stranieri residenti in Trentino, dopo l’inversione di tendenza registrata nel 2013. A fine 2015 risultano 48.466 cittadini stranieri iscritti ai registri anagrafici, pari al 9% della popolazione totale. Rispetto al 2014 si registra una diminuzione di 1.638 persone, pari al 3,3%.

Il calo è giustificato in parte anche dall’elevato numero di acquisizioni di cittadinanza. Ad evidenziarlo è il Rapporto annuale sull’immigrazione in Trentino, riferito al censimento del 2015, realizzato dal Cinformi e curato dai sociologi Maurizio Ambrosini, Paolo Boccagni e Serena Piovesan.

I cittadini immigrati in Trentino provengono in particolare da Romania (10.206), Albania (6.406 persone), Marocco (1.421), Macedonia (2.830). Nel 2015 sono nati 864 bambini da entrambi i genitori stranieri, pari al 17,9% del totale.

Facebook Comments

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.