DolomitesTv

Gelido maggio in campagna: candele antigelo nei vigneti in Alto Adige, allerta in tutto il NordEst

Share Button

Dal 1987 mai così freddo a maggio, -9 a Solda e -3 a Brunico. Danni contenuti in Trentino

Bolzano – Un mare di candele antigelo ha illuminato questa notte le vallate in Alto Adige. Dal 1987 non è stato mai così freddo a maggio, come spiega il meteorologo provinciale Dieter Peterlin. A Solda sono stati registrati questa mattina -9 gradi, a Selva di val Gardena -7 e a Dobbiaco -6. Vipiteno e Brunico invece le città più fredde con -3 gradi.

Per evitare danni ai vigneti, ma anche ai meleti e alle piantagioni di albicocche, i contadini hanno accesso migliaia di piccoli fuochi per non fare scendere la temperatura sotto lo zero.

In alcune zone dell’Alto Adige è stata anche attivata la cosiddetta irrigazione antibrina che crea uno strato di giaccio sugli alberi per impedire danni alla fioritura, creando spettacolari paesaggi di ghiaccio, di certo non meno suggestivi del mare di candele.

La gelata preannunciata dagli esperti non dovrebbe aver causato danni importanti alle colture del Trentino. Lo rende noto Codipra Trento. La gelata si è verificata la scorsa notte in alcune aree e con temperature sotto lo zero di uno o due gradi, ma fortunatamente per un breve periodo, precisa Codipra. “Alcuni danni qualitativi sono stati registrati in Val di Non e in Valsugana, in particolare su frutteti in avvallamenti sensibili, dove le temperature registrate dalle capannine meteo di Meteotrentino sono scese qualche grado sotto lo zero”, afferma Andrea Berti, direttore di Codipra Trento. Per una stima dei danni a livello economico si dovrà attendere qualche settimana. “La gelata ci ha permesso di testare alcuni metodi di difesa attiva innovativi – sottolinea Stefano Corradini, della Fondazione Mach – come la macchina del vento, la macchina della nebbia e sistemi antibrina a basso consumo di acqua. Gli agricoltori hanno inoltre acceso centinaia di fuochi per proteggere le produzioni”.

Il video di Rttr AltoAdige

Le immagini di Ansa Bolzano

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *