Drammatico sabato sera a NordEst: quattro vittime sulla strada in poche ore, incidenti mortali anche in Laguna e a Rovigo

Share Button

Lunga serie di incidenti stradali nelle prime ore di domenica in Veneto. Incidenti mortali anche in Laguna e a Rovigo

Il grave incidente domenica mattina poco dopo le 4.30 a Padova: auto finita contro un muretto in via del Giglio

 

NordEst – Poco prima della mezzanotte a Perarolo di Vigonza in via Reggia, un motociclista è finito fuori strada ed è morto sul colpo. La vittima è Marino Corbin, 58 anni, nato a Campolongo Maggiore, residente a Campagna Lupia. Ha perso il  controllo mezzo, impattando contro la rotonda e morendo sul colpo.

Alle 2.30 della notte, a San Pietro in Gu, un’auto con cinque giovanissimi a bordo, reduci da una serata di divertimento, è finita fuori strada in via Biasiati. Una ragazza è morta, una è in prognosi riservata. Feriti gli altri. L’auto è finita in un fossato dopo essere andata a sbattere contro un platano: Greta Luison, 18 anni, del luogo, è morta sul colpo, quattro feriti. Un’altra ragazza, di appena 17 anni, è molto grave. Il sindaco di San Pietro in Gu ha dichiarato lutto cittadino, annullando la tradizionale festa di carnevale.

A Breganze, nel Vicentino: lungo la strada che collega Breganze alla frazione di Maragnole. Per cause in corso di accertamento poco prima delle 3 di notte è morto un giovane di 17 anni in sella al proprio scooter: Andrea Novello ha perso il controllo del mezzo e in una rovinosa caduta è morto sul colpo.

Alle 4.30 a Padova in via del Giglio, all’Arcella, un’auto è finita fuori strada e si è schiantata contro il muro di un’abitazione disabitata. Morto il conducente, un uomo di colore, pare di origini camerunensi, di 41 anni, che viaggiava su una vecchia Fiat Punto.

 

Un uomo è morto nella Laguna di Venezia, a causa di un violento scontro del barchino che pilotava contro la delimitazione di un’area archeologica. L’incidente si è verificato nella zona di San Marco in Boccalama, isola sommersa situata nella parte centro-meridionale della Laguna. A perdere la vita, intorno alla mezzanotte, è stato un pescatore di 61 anni, Massimo Boscolo Chielon, di Chioggia (Venezia), che secondo una prima ricostruzione è stato sbalzato dall’imbarcazione dopo aver urtato una delle palancole che circondano l’area in cui, circa 20 anni fa, fu trovata un’antica ‘galea’ veneziana, a San Marco in Boccalama.

https://twitter.com/vvfveneto/status/1104511942968963074

 

 

 

 

Share Button

Lascia un Commento

Your email address will not be published.