Cio, sì a Milano-Cortina: in corsa con Calgary e Stoccolma

Share Button

La sessione del Comitato olimpico internazionale (Cio) ha approvato le candidature di Milano-Cortina, Calgary e Stoccolma, come possibili città organizzatrici per i Giochi olimpici invernali del 2026

Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, il sindaco di Milano Giuseppe Sala,il sindaco di Cortina D’Ampezzo Giampiero Ghedina e il governatore del Veneto Luca Zaia posano sul balcone di palazzo Balbi, sede della Giunta Regionale del Veneto, al termine dell’incontro riguardo le candidature italiane per i giochi olimpici invernali del 2026

NordEst – “Si sta scrivendo una pagina di storia. Siamo nella short list: è una svolta strepitosa ed emozionante per una Olimpiade che diventerà endemica per tutta la montagna veneta, non solo per Cortina, le cui ricadute positive avrebbero effetti per decenni”. Con queste parole, il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, accoglie la formalizzazione da parte del Cio, arrivata poco fa da Buenos Aires, della short list delle candidate ufficiali a ospitare le Olimpiadi invernali del 2026: Milano-Cortina; Calgary, e Stoccolma.

“Avversari difficili, rispettabili, ma non insuperabili – aggiunge Zaia – motivo per cui da oggi a settembre 2019, quando sarà decisa l’assegnazione, non dobbiamo sprecare un minuto, lavorare con energia e concentrazione, facendo squadra per centrare l’obbiettivo, costruendo un dossier sempre più dettagliato e raffinato, tessendo relazioni positive e dando ai tecnici del Cio la totale collaborazione per le loro visite alle strutture”.

 

Share Button

Lascia un Commento

Your email address will not be published.