Bolzano, successo per la giornata dell’autonomia: 2.200 visitatori

Share Button

“Si tratta di un evento da ripetere anche nei prossimi anni, magari con modalità diverse”

image

Bolzano – Oltre 2mila persone, per la precisione 2.200, hanno partecipato venerdì 5 settembre alla giornata delle porte aperte organizzata dalla Provincia e dal Consiglio per celebrare la festa dell’autonomia. “Risultato soddisfacente – ha commentato il presidente Kompatscher – iniziativa da replicare”.

Anche l’ufficio del presidente Arno Kompatscher è rimasto aperto al pubblico durante la giornata dell’autonomia
Se l’obiettivo della giornata delle porte aperte di venerdì 5 settembre era quello di avvicinare l’amministrazione ai cittadini, si può tranquillamente dire che lo scopo sia stato raggiunto. Sono state 2.200, infatti, le persone che hanno visitato gli edifici provinciali che, per l’occasione, hanno preparato iniziative ed eventi vari. Cuore della manifestazione, come era immaginabile, è stata piazza Silvius Magnago, dove si sono tenuti concerti, discorsi ufficiali, e una sorta di fiera a cielo aperto per presentare una serie di servizi gestiti dalla Provincia.

Tra la piazza e i due palazzi che vi si affacciano, ovvero Palazzo Widmann, sede della Giunta provinciale, e il palazzo del Consiglio, si sono raccolte oltre un migliaio di persone, tanto da far commentare al presidente Arno Kompatscher che “il risultato raggiunto è più che soddisfacente. La popolazione – ha sottolineato – ha dimostrato di apprezzare l’iniziativa e di aderirvi con entusiasmo. Si tratta di un evento da ripetere anche nei prossimi anni, magari con modalità diverse”.

Per chi volesse rivivere e approfondire la Giornata delle porte aperte, celebrata il 5 settembre per ricordare la firma dell’Accordo di Parigi, ovvero la Magna Charta dell’autonomia altoatesina, avvenuta nel 1946, è a disposizione il sito web www.provincia.bz.it/giornata-autonomia. Cliccando su questo link, inoltre, si avrà accesso alla photogallery completa dell’evento.

mb

Share Button

Lascia un Commento

Your email address will not be published.