Al via la 23^ Rassegna Primiero Teatro: nel 2018 ricorre il 30° anniversario della Compagnia locale “El Feràl” (PROGRAMMA)

Share Button

È un importante traguardo che la compagnia vuole celebrare presentando per la ventitreesima rassegna “Primiero Teatro” quattro propri lavori che ritiene abbiano riscosso maggior successo

Primiero (Trento) – Da trent’anni sul palco, per far divertire, riflettere ma soprattutto emozionare.  

“Nel 2018 ricorre il trentesimo anniversario della nascita della Compagnia Teatrale El Feral di Primiero – ricorda il presidente Stefano Bettega – è un importante traguardo che la compagnia vuole celebrare presentando per la ventitreesima rassegna “Primiero Teatro” quattro propri lavori che ritiene abbiano riscosso maggior successo. La commedia che sarà presentata per l’apertura è “El Vegne Avanti” di Marc Camoletti. preparata nel 2003 sotto la regia di Giacomo Simion.

Si tratta di un lavoro particolarmente spassoso che a suo tempo ha riscontrato grande apprezzamento da parte del pubblico. Come seconda verrà presentato “Refugium Peccatorum” di Gabriele Bernardi. Con questo lavoro la compagnia ha riscontrato il maggior successo in assoluto, portandola per quasi quaranta volte, in moltissimi teatri del Trentino e del Veneto. Il debutto risale al 2010 ed è stata richiesta più volte anche nel 2017. In omaggio e riconoscenza al nostro famoso commediografo nonché fondatore della compagnia Giorgio Dell’Antonia, sarà presentata la commedia “I nipoti dolenti posero”.

Numerose filodrammatiche si sono cimentate con suc- cesso in questo lavoro e il Feral la ha proposta al pubblico di Primiero nel 1993. Per chiudere la rassegna non si può non riproporre “La siarpa dela sposa” di Gabriela Scalfi. Possiamo proprio dire che questo lavoro si è rivelato particolar – mente qualificante per i profondi spunti di riflessione che solleva, su temi amari e dolorosi che hanno interessato quasi tutte le nostre famiglie. La commedia è stata presentata per la prima volta nel 1994 sotto la regia di Silvano e Guido Zeni e Alberto Simion. È stata poi portata perfino in Brasile per le associazioni trentine in quel paese.

Grande è stato lo sforzo che la compagnia ha dovuto affrontare per riproporre questi quattro lavori e numerosi sono gli attori vecchi e nuovi che si sono resi disponibili ad accollarsi l’impegno per la buona riuscita dell’impresa. Speriamo con questo di riscontrare l’apprezzamento del nostro fedelissimo pubblico che per noi è la motivazione principale che ci spinge a continuare nell’attività che ci appassiona. Si coglie l’occasione per manifestare il nostro ringraziamento a tutti quelli che hanno contribuito alla realizzazione di questa 23^ rassegna, sperando di vedervi presenti numerosi”.

Il Programma

RASSEGNA PRIMIERO TEATRO 2018

Share Button

Lascia un Commento

Your email address will not be published.