Primo Piano Valsugana Tesino Primiero Vanoi Belluno Feltre

Nature 4.0, quando il digitale fa ‘parlare’ gli alberi

Share Button

Nuove tecnologie in Trentino

L’apparecchio ‘Tree Talker’ della startup Nature 4.0 di Rovereto

 

Trento – Si chiama ‘Nature 4.0’ una start-up innovativa insediata al Polo meccatronica di Rovereto che ha realizzato sensori e sistemi connettivi che permettono monitoraggio, raccolta dati, rilevazione di parametri sul mondo naturale: alberi, clima, mari e oceani. Dati fondamentali per prevenire schianti, incendi, fitopatologie, danni da fenomeni atmosferici sempre più intensi ed estremi.

“Il nostro prodotto di punta – spiega il biofisico Riccardo Valentini, fondatore della start-up – si chiama ‘Tree Talker’, una serie di sensori miniaturizzati a basso consumo che vengono applicati agli alberi in grado di monitorare di continuo, attraverso la raccolta di molti dati e parametri, il loro stato di salute e quello dell’ambiente circostante”.

Tra i progetti innovativi in cantiere, ‘Nature 4.0’ ha un’applicazione che permette rilevazioni scientifiche marine con sensori applicati alle imbarcazioni da diporto. Previsto poi uno ‘smart park’ al parco naturale Paneveggio – Pale di San Martino.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *