Droga, Carabinieri Cavalese convocano 100 acquirenti, 7 minorenni. Operazione anche a Bolzano

Share Button

La Compagnia di Cavalese segnala 70 persone alla motorizzazione per valutare patente. Dai Carabinieri Bolzano, due arresti e una denuncia per droga

 

NordEst – Chiusa l’operazione Sciamano, che aveva portato i carabinieri di Cavalese, in Trentino, all’esecuzione di una misura di custodia cautelare per 18 persone, i militari hanno convocato in caserma un centinaio di acquirenti, tra cui anche dei minorenni, accompagnati dai genitori.

Risulta così una mole di compravendite ben più importante rispetto a quelle già rilevate nel corso delle investigazioni. Uno degli arrestati, ritenuto tra i vertici all’organizzazione, ha concretizzato 323 cessioni per un quantitativo di 420 grammi di sostanza stupefacente di tipo cocaina per un ricavo di circa 42.000 euro.

Uno dei giovani pusher finito in manette, secondo le testimonianze, si era reso responsabile di 618 cessioni di stupefacenti di diversi tipi, tra cui cocaina, delle quali 200 in favore di sette minorenni.

Sono 70 le persone segnalate al commissariato del governo e al servizio tossicodipendenze per la riabilitazione, ma anche alla motorizzazione, per valutare i requisiti per mantenere la patente di guida.

  • In breve

Droga: carabinieri Bolzano, due arresti e una denuncia. I carabinieri di Bolzano hanno arrestato due persone e ne hanno denunciata un’altra in un’operazione antidroga, in cui hanno sequestrato oltre 4 chilogrammi di stupefacenti. A Parcines la sera del 7 febbraio hanno visto un giovane nascondere dell’hashish, circa 50 grammi, nei bagni pubblici dell’ufficio informazioni del Comune. I militari del nucleo operativo di Silandro hanno accertato che era residente a Merano e in casa gli hanno trovato 3 chilogrammi di stupefacente, insieme a un kalashnikov soft air e a una pistola scacciacani.     Risaliti al fornitore, a Bolzano, hanno trovato nell’abitazione di quest’ultimo circa un chilogrammo di hashish e marijuana e 80 grammi di cocaina.

Polizia Bolzano, controlli contro furti e scippi. Nel corso degli ultimi giorni la Questura di Bolzano ha intensificato i controlli nelle zone maggiormente afflitte da furti in abitazione e scippi ai danni di persone anziane.

 

Share Button

Lascia un Commento

Your email address will not be published.