Caso Moro, la figlia: “Faccio causa allo Stato”

Share Button

“Insieme a mio figlio Luca ho dato mandato al nostro legale, avvocato Valerio Vartolo, di intraprendere una serie di azioni legali nei confronti dello Stato italiano per i danni innumerevoli ed ingiustificati, morali e materiali riguardanti il caso Moro. Mentre ex brigatisti facevano i vacanzieri in giro per il mondo noi vivevamo una solitaria agonia ad oggi lunga quarantuno anni”. È quanto dichiara Maria Fida Moro, figlia primogenita di Aldo Moro in un video diffuso su Youtube

 

 

Roma (Adnkronos) – “Lo Stato italiano deve essere chiamato pesantemente in causa a rispondere delle proprie ‘inadempienze‘ – aggiunge Maria Fida Moro – le vittime sembrano proprio non interessare allo Stato tranne che per qualche applauso nelle ricorrenze di rito. Lo Stato non si è limitato a voltarci le spalle, ma ci ha trattato, nel migliore dei casi, con indifferente sufficienza. È dunque giunta l’ora che questo Paese, che era anche il nostro, faccia la figura orribile che si merita agli occhi di tutto il mondo”.

Share Button

Lascia un Commento

Your email address will not be published.