Rapina in villa a Cavedine, indagano i carabinieri

Share Button

Banditi avrebbero intimato a proprietari di aprire cassaforte

Trento – I carabinieri indagano su una rapina commessa in una villa nelle vicinanze del lago di Cavedine. Nella tarda mattinata di mercoledì alcuni banditi a volto coperto sarebbero entrati nell’abitazione, che si trova in una zona isolata, per poi intimare ai proprietari di aprire la cassaforte e consegnare il contenuto.

Il tutto sarebbe avvenuto in pochi minuti, senza l’utilizzo di metodi violenti. Poi i rapinatori si sono dileguati ed i proprietari sono riusciti a dare l’allarme.

La rapina si è verificata verso le 12. Due persone con il volto coperto hanno atteso l’arrivo del proprietario a casa, lo hanno avvicinato. Uno dei due ha indicato il fianco, all’altezza della cintura, indicando al proprietario di essere armato.

Questi, comprensibilmente spaventato, ha fatto entrare in casa i due, che hanno quindi intimato a lui e alla moglie, che era già in casa, di aprire la cassaforte e consegnare gioielli, orologi e contanti.

Due agenti della Polizia stradale sono rimasti feriti dopo che la loro auto di servizio è stata tamponata da un mezzo pesante guidato da un camionista poi risultato positivo all’alcol test. L’incidente si è verificato nel primo pomeriggio di mercoledì sull’A22, quando al Coa dell’autostrada del Brennero è arrivata una chiamata che ha segnalato un camion che stava viaggiando a zig zig in direzione sud. Un’auto della Polizia stradale di Trento si è portata in prossimità dell’uscita di San Michele per attendere il mezzo che, però, è sopraggiunto travolgendo l’auto con gli agenti all’interno, colpendola di striscio su un fianco e terminando la sua corsa contro il guard rail. Gli agenti sono stati trasportati al Santa Chiara di Trento: fortunatamente le loro condizioni non sono gravi. Il camionista aveva un tasso di alcol nel sangue superiore ad 1,5. La patente gli è stata ritirata e per lui scatterà una denuncia per guida in stato di ebbrezza e, probabilmente, anche una per lesioni stradali.

Share Button

Lascia un Commento

Your email address will not be published.