Valle del Vanoi, Dopo il ritorno dei cervi nell’area faunistica di Caoria la comunità lancia la raccolta fondi per ricostruire l’oasi naturale: ecco come sostenere l’iniziativa

Share Button

Da Repubblica tv a La Stampa ma anche su molte tv: il ritorno dei cervi nell’area faunistica di Caoria commuove il popolo della rete. Ma com’era il parco del Vanoi prima della tempesta devastante di questi giorni? Ve lo raccontiamo in questo servizio tv. Ora scatta la solidarietà della rete

Caoria/ Valle del Vanoi (Trento) – Dopo le splendide immagini dei giorni scorsi, nella Valle del Vanoi scatta la solidarietà, sui social ma non solo, per sostenere la Pro Loco di Caoria nella ricostruzione dell’area faunistica.

Come sostenere l’iniziativa?

Lo spiegano gli stessi voontari sulla pagina facebook della Pro Loco di Caoria: “Abbiamo creato questa raccolta fondi per l’acquisto dei materiali necessari alla ricostruzione dell’area faunistica del Vanoi gravemente danneggiata dall’alluvione del 29-30-31 ottobre 2018. Gli animali sono tornati e dobbiamo ridargli una casa! Grazie a tutti!”

Il web si commuove al ritorno dei cervi

Nel 2015, in questo paese di circa 150 persone, nella Vanoi (Trentino orientale), cuore verde del Trentino, è stata creata un’area turistico-didattica con un recinto di quattro ettari, gestito dalla Pro Loco di Caoria con molti volontari in prima linea.

Sono partiti con cinque cervi provenienti dal Parco dello Stelvio e grazie agli altri caprioli nati in cattività sono arrivati a un totale di 14 cervi e 5 caprioli.

Il 29 ottobre scorso, per non far annegare gli animali durante l’alluvione che ha distrutto molte aree del Trentino e di questa zona fino a Refavaie, il recinto è stato aperto. Il cervo protagonista del video (in basso), girato il 2 novembre, ha accordato la sua fiducia al gestore del parco, probabilmente anche per la fame.

“L’ho attirato con un po’ di pane – ha spiegato Martino  Erlacher – Ma si tratta comunque di animali selvatici. Non era assolutamente scontato che mi avrebbe seguito invece di inforcarmi”.

Ora gli animali sono in un recinto provvisorio di un ettaro e mezzo, nell’attesa che venga risistemata tutta l’area. Terminata l’emergenza, l’appello all’Amministrazione locale e alla Provincia è proprio quello di risistemare nuovamente il parco che ormai richiama l’attenzione anche di molti amici da fuori valle.

Il cervo torna da Martino

Il ritorno a casa

L’area cervi di Caoria dopo l’emergenza maltempo
L’area cervi dopo il maltempo

Guarda il servizio su Trentino Tv

Il rientro ‘non facile’ dei cervi nell’area di Caoria

Il nostro servizio nell’area faunistica del Vanoi prima del 29 ottobre

(Clicca sulla foto e guarda il servizio Tg Comunità di Primiero/TnTv Riprese M.Biasi)

Share Button

Lascia un Commento

Your email address will not be published.