Primo Piano

Lupi e Orsi, Parlamentari critici con Trento e Bolzano. Dallapiccola, abbattimento extrema ratio

Share Button

“Leggi su abbattimenti incostituzionali, bravo ministro Costa”

Trento –  “Il cuore del nostro ragionamento non è l’abbattimento, ma una gestione corretta, che comprenda tutte le azioni del piano lupo e che contempli allo stesso tempo la sicurezza dei nostri cittadini e delle produzioni agricole. Per noi al centro del ragionamento ci sono convivenza, equilibrio e soprattutto la sicurezza delle persone e delle produzioni”. Lo ha sottolineato l’assessore provinciale alle Foreste della Provincia di Trento, Michele Dallapiccola, partecipando a Vallombrosa (Firenze) alle celebrazioni per il patrono dei forestali, San Giovanni Gualberto.

Ha avuto un colloquio con il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa. L’assessore Dallapiccola ha invitato il ministro in Trentino “per fargli vedere come viene gestita la presenza dei grandi carnivori” e gli ha consegnato una nota, a firma del presidente Ugo Rossi, in cui viene illustrata la posizione della Provincia autonoma di Trento in merito alla gestione dei grandi carnivori.

Parlamentari critici

Intanto, l’intergruppo parlamentare per i diritti degli animali, a larghissima maggioranza, prende atto “con soddisfazione” della decisione annunciata dal ministro dell’Ambiente Sergio Costa di impugnare i provvedimenti delle Province autonome che danno via libera al “prelievo” selettivo di lupi ed orsi. Secondo un documento predisposto dalla presidente Michela Vittoria Brambilla (FI) e dall’ufficio di presidenza, sottoscritto da numerosi parlamentari, le leggi devono essere impugnate “per violazione della Costituzione, della direttiva europea Habitat e delle norme nazionali”.

“I firmatari invitano le amministrazioni provinciali della Regione Trentino-Alto Adige, e tutte le amministrazioni regionali interessate al tema, a concordare con il ministero dell’Ambiente un piano per la gestione del lupo che faccia leva sulle numerose azioni alternative in grado di garantire la convivenza tra l’uomo e i grandi carnivori.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *