Don Duccio Zeni da Primiero a Mattarello, al suo posto il decano di Fassa, don Giuseppe Da Prà

Share Button

Tutti i cambi decisi dal vescovo

donducciolow_19777

Primiero (Trento) – Sono ormai ufficiali i cambi decisi nei giorni scorsi da monsignor Luigi Bressan nelle parrocchie trentine.

Il parroco e decano don Antonio Brugnara, 58 anni, lascia Mattarello dopo 19 anni di permanenza. Il vescovo lo ha destinato alla Parrocchia di Pergine Valsugana, Costasavina, Ischia, Masetti, Roncogno, Susà e Zivignago. Un ritorno il suo in quel di Pergine dove, tra l’1986 e il ’90, è stato vicario parrocchiale. Al suo posto arriverà a Mattarello don Duccio Zeni, 47 anni, di Trento. Giunge dall’Unità Pastorale “Soprapieve” (Fiera di Primiero, Sagron, Siror, Tonadico, Transacqua).

Don Daniele Morandini, 44 anni, dopo 11 anni di permanenza alla guida parrocchiale di Aldeno, Cimone e Garniga Terme lascerà per diventare parroco a Borgo Valsugana. Il sacerdote di Predazzo, prima di Aldeno, è stato vicario parrocchiale a S. Giuseppe di Trento e per qualche anno anche collaboratore nella Pastorale giovanile diocesana. A sostituirlo arriverà don Renato Tamanini, 69 anni, di Vigolo Vattaro, da 15 anni rettore del Seminario di Trento.

Ad Arco, dopo 16 anni di permanenza, lascia invece don Luigi Amadori originario di Borghetto. E proprio nel Basso Trentino, don Amadori, andrà a prestare la sua opera assumendo la responsabilità della nuova unità pastorale di Avio, Sabbionara, Borghetto, Vo’ Sinistro e Mama d’Avio. Qui don Giampaolo Tomasi continuerà a collaborare all’attività pastorale.

Destinato ad Arco don Walter Sommavilla, il prete che celebra la messa con l’iPad. Sommavilla lascia l’Unità pastorale Madonna del Lares (Bolbeno, Zuclo, Saone, Preore, Ragoli e Montagne). Don Mario Busarello, fino ad oggi alla guida della parrocchia di Borgo, dovrebbe invece essere destinato alla parrocchia di Mezzolombardo dove dovrebbe prendere il posto di don Sandro Lutteri.

Dalla val di Fassa don Giuseppe Da Prà si sposta nel Primiero. Il giovane don Tiziano Telch, responsabile della Pastorale giovani, diventa il nuovo Rettore del Seminario, mentre la Pastorale giovani sarà accorpata all’Ufficio catechesi sotto la guida di don Rolando Covi.

Don Giuseppe Daprà a Primiero

dongiuseppedaprà

Don Giuseppe Da Prà, decano della valle di Fassa, è destinato alle parrocchie dell’Alto Primiero.

Un compito impegnativo svolto con grande cura in questi anni da don Duccio Zeni, pragmatico e brillante pastore, ideatore di molte iniziative culturali locali e capace di creare un bel dialogo con i giovani della valle oltre che con le sue molte parrocchie, per le quali ha lavorato sodo con progetti di vario genere. La sua assenza peserà molto a Primiero. Don Duccio è anche il parroco tecnologico della valle, che guarda poco la tv ma legge molto, ascolta radio e naviga su internet. 

Don Giuseppe Da Prà è in valle di Fassa da più di quindici anni, dove ha avuto la responsabilità delle parrocchie di Pera e Mazzin e infine anche di Pozza. Originario del Bellunese, è nato a Lozzo di Cadore 54 anni fa. 

Share Button

Lascia un Commento

Your email address will not be published.