Carabinieri, in Trentino 2.491 interventi su piste da sci

Share Button

Per vigilanza e soccorso sulle nevi

Carabinieri in azione

Cavalese (Trento) – Sono stati 2.491 gli interventi di vigilanza e soccorso effettuati nella stagione sciistica 2018-2019 dai carabinieri sulle piste delle 13 località del Trentino a loro affidate.

La maggior parte degli interventi riguarda soccorsi in seguito a cadute. Specializzati nel primo soccorso, i carabinieri sciatori erano dotati di defibrillatore, barelle a pettine, pallone auto-espandibile per la rianimazione delle persone.

Prima dell’inizio della stagione, hanno effettuato una giornata di aggiornamento professionale su come comportarsi quando nel soccorso interviene l’elicottero. Oltre ai soccorsi, i militari hanno risolto positivamente indagini connesse a furti di attrezzatura sciistica, riuscendo ad individuare i responsabili e denunciandoli alla magistratura e restituendo la refurtiva ai legittimi proprietari.

Sono state segnalate inoltre diversi turisti perché trovati in possesso di droghe leggere per uso personale. Diverse persone sono state multate per ubriachezza molestia.

  • In breve

In Trentino 856 nuovi potenziali donatori di midollo osseo. Sono 587 gli aspiranti donatori di midollo osseo del Trentino che nel 2018 sono entrati nel registro Ibmdr grazie ad un prelievo di sangue eseguito dall’Azienda sanitaria.

Toponomastica: Consiglio Alto Adige abroga legge 2012. Approvato dal Consiglio provinciale di Bolzano, con 25 voti a favore e un’astensione, il disegno di legge che abroga la norma sulla toponomastica del 2012.

Share Button

Lascia un Commento

Your email address will not be published.