Bike Transalp allo start: l’Italia sarà protagonista dell’affascinante attraversata delle Alpi

Share Button

Sette traguardi di tappa e 48 atleti al via, trentini tra i favoriti per la vittoria finale

Trento – Prende il via domenica 14 luglio la 22^ edizione della Bike Transalp.

L’Italia sarà nuovamente al centro dell’attenzione nel corso della spettacolare attraversata delle Alpi in mountain-bike. La kermesse scatterà quest’anno per la prima volta da Tux (Tirolo/AUT) e si concluderà dopo sette tappe, 550 km e 18.500 metri di dislivello il 20 luglio al Lago di Molveno (TN). Anche il teatro dell’arrivo sarà una novità assoluta. Alla partenza della rassegna sono attesi circa 1000 partecipanti provenienti da 35 Nazioni, tra cui numerosi amatori. L’Italia presenterà al via 48 atleti.

Il percorso

Dopo la partenza di Tux im Zillertall, la carovana si sposterà fino a Bressanone (BZ). Nel secondo giorno di competizione si proseguirà fino a San Vigilio di Marebbe e da qui sino alla Val d’Ega, con traguardo di tappa a Nova Levante. Nel corso del quarto giorno di gara la Bike Transalp lascerà l’Alto Adige in direzione del Trentino. Il primo arrivo sarà a San Martino di Castrozza, mentre a seguire vi saranno quelli di Folgaria e di Trento. Infine, per la prima volta nella storia della kermesse, ecco il traguardo finale al Lago di Molveno.

Anche quest’anno gli organizzatori hanno puntato molto su dei tracciati ricchi di novità: “Le sezioni panoramiche in alta quota come il nuovo tratto da Passo Tux alla Valle dello Schirn o quelle divertenti quali la “Jerry-Line” nel bikepark di Bressanone o la Carezza-Trail in Val d’Ega saranno solo alcune delle novità di quest’anno – ha affermato il direttore di gara Marc Schneider.

Trentini tra i favoriti

L’attraversata delle Alpi in mountain bike potrà contare anche quest’anno sulla presenza di svariati fuoriclasse. Tra i favoriti italiani giusto citare il trentino Tony Longo ed il suo partner del Costa Rica Gregory Brenes Obando (Team Willier 7C Force). Nel 2016 Longo si è piazzato 3° in coppia con Johnny Cattaneo.

Il Team Willier verrà rappresentato anche da Marco Rebagliati, già vincitore quest’anno della HERO sulla distanza breve, e dal suo partner, il campione norvegese Ole Hem. L’ex campione del mondo e capitano della Willier Massimo Debertolis sarà al via nella categoria Master insieme all’atleta del Costa Rica Dax Jaikel. Debertolis ha già trionfato in sei occasioni in questa categoria.

Per quanto concerne le sfide internazionali tra i professionisti, a competere per la vittoria saranno coppie provenienti da Germania, Austria e Svizzera. Il ruolo di favorito non può che spettare al quattro volte vincitore della Transalp e campione in carica Jochen Käß(GER). In assenza del tradizionale partner Markus Kaufmann, il tedesco cercherà di difendere il titolo al fianco dell’austriaco Daniel Geismayr. Tra i loro rivali più accreditati anche i secondi classificati dello scorso anno: Urs Huber (SUI) e Simon Stiebjahn (GER) del Team Bulls.

Le squadre saranno come di consueto composte da due persone e si gareggerà ancora una volta in cinque diverse categorie: Uomini, Donne, Mixed, Master (insieme oltre gli 80 anni) e Senior Master (insieme oltre i 100 anni).Nell’edizione di quest’anno la gara a tappe per coppie consentirà anche di presentarsi al via e di gareggiare individualmente

Gli atleti azzurri hanno vinto sin qui 14 volte la Bike Transalp, conquistando al contempo oltre 30 podi. Tra i vincitori dell’importante evento vanno ricordati nelle diverse categorie Mauro Bettin, Massimo Debertolis, Marzio Deho, Roland Stauder, Andreas Laner, Walter Platzgummer (1 e 2/omonimia), Silvano Janes, Gilberto Perini e Daniel Jung.

A partire dalla prima edizione della Transalp di 22 anni or sono, l’Italia ha ospitato in ben 115 occasioni un traguardo di tappa. A guidare la speciale classifica è Riva del Garda, per 21 volte traguardo della BIKE Transalp.

La BIKE Transalp è la più famosa gara di mountain-bike per coppie al mondo. Dalla prima edizione del 1998 al 2013 la gara si componeva di otto tappe, con il passaggio attraverso le Alpi dalla Germania fino in Italia. Nel 2014 la manifestazione è stata ridotta di una tappa.

Tutte le tappe della BIKE Transalp 2019

  1. Tux (Zillertal/AUT) – Bressanone (BZ) | 105,35 km | 3.206 metri di dislivello
  2. Bressanone (BZ) – S. Vigilio di Marebbe (BZ) | 55,66 km | 2.404 disl.
  3. S. Vigilio di Marebbe (BZ) – Nova Levante (Val d’Ega/BZ) | 92,10 km | 3.414 disl.
  4. Nova Levante (Val d’Ega/BZ) – San Martino di Castrozza (TN) | 69,21 km | 2.647 disl.
  5. San Martino di Castrozza (TN) – Folgaria (TN) | 112,64 km | 2.988 disl.
  6. Folgaria (TN) – Trento | 58,19 km | 1.436 disl.
  7. Trento – Molveno (TN) | 59,68 km | 2.358 disl.

Totale percorso / metri di dislivello: 552,83 km / 18.453 m

Share Button

Lascia un Commento

Your email address will not be published.