Trento, Arcivescovo Tisi: attraversare il tempo cercando gli altri. Il primo gennaio fiaccolata dei cristiani

Share Button

Auguri di buon anno dall’arcivescovo di Trento

Trento –  “Per il nuovo anno auguro a tutti di attraversare il tempo cercando gli altri, perché cercando il volto degli altri strappiamo il tempo alla consumazione e anticipiamo già fin d’ora un pezzo di eternità”. Questo l’augurio per il 2019 dall’arcivescovo di Trento, Lauro Tisi.


“Non ho tempo è il ritornello continuo dei nostri discorsi; in realtà il tempo c’è. Purtroppo però, siccome a volte lo attraversiamo da soli, senza gli altri, ci pare di non avere il tempo”, aggiunge mons. Tisi.

Il primo gennaio, Giornata mondiale della pace, a 800 anni dall’incontro tra san Francesco e il sultano sarà a Trento padre Dobromir Jasztal, vicario della Custodia di Terrasanta, che terrà un incontro, alle ore 17, nella chiesa dei Cappuccini. Seguirà una fiaccolata silenziosa, cristiani e musulmani insieme, fino al Duomo, annuncia la Diocesi di Trento. Alle 18.30, davanti alla porta dei leoni, ci sarà lo scambio del “pane della pace”, prima dell’ingresso in cattedrale dove sarà celebrata una messa dall’arcivescovo Lauro Tisi.”Era il tempo delle crociate – spiega don Cristiano Bettega, delegato dell’Area testimonianza e impegno sociale della Diocesi di Trento -, l’intenzione di Francesco era soprattutto quella di avere un via libera per i luoghi santi, per sé e per la cristianità, ma questo gesto può essere preso forse come il paradigma del dialogo tra cristiani e musulmani: quanto mai urgente, quanto mai arricchente, quanto mai coinvolgente, quando viene preso sul serio”.

Share Button

Lascia un Commento

Your email address will not be published.