Valsugana Tesino Belluno

Tre Cime di Lavaredo, Alpinisti spagnoli salvati: conto tra 8-10 mila euro

Share Button

Primario Suem 118: ‘Sarà a loro totale carico’

Dolomiti – La cifra esatta la sta determinando il Suem 118 di Pieve di Cadore ma sarà un conto salato, tra 8 e 10mila euro, quello che verrà presentato per il salvataggio con l’elicottero ai due alpinisti spagnoli recuperati ieri sulle Tre Cime di Lavaredo.

Lo conferma alla stampa il primario del Suem 118 di Pieve di Cadore, Giovanni Cipolotti. “Sicuramente sarà a loro carico – spiega – perchè rientra nei casi in cui agli illesi è chiesto il ristorno totale delle somme dell’intervento”.

I soccorsi

Sbarcato sulla cengia, il tecnico di elisoccorso li ha raggiunti e fatti spostare in un punto più agevole per l’imbarco sull’eliambulanza, avvenuto subito dopo.

I due, che stavano bene e sono stati trasportati al Rifugio Auronzo, questa mattina erano ripartiti dal punto dove avevano bivaccato, ma essendo un tratto poco frequentato e attrezzato, avevano fatto una doppia ed erano rientrati alla cengia allertando il 118.

All’origine dei precedenti rifiuti, a quanto hanno riferito ai soccorritori, la convinzione di essere ormai arrivati in vetta, mentre in realtà mancavano ancora un paio di tiri, un’ottantina di metri in tutto, abbastanza impegnativi.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *