NordEst

Tragedia nel bellunese: muiono un pensionato e un escursionista

Share Button
Belluno/Incidenti montagna: uomo muore cadendo in scarpata bellunese – Un uomo, M.A, 69 anni, di Valle di Cadore (Belluno), e’ morto cadendo in una scarpata con la propria Ape Car. L’incidente e’ accaduto lungo la strada sterrata che da Valle di Cadore porta al rifugio Costapiana, sopra il Troi della Vizza. Il cadorino, dopo aver fatto legna, stava scendendo quando ha perso il controllo del mezzo, rotolando in una scarpata per 150 metri. Sul posto il 118 ha inviato una squadra del Soccorso alpino di Pieve di Cadore. 

Cade nel dirupo –
La vittima un escursionista trevigiano, F. C., 42 anni, di Caerano San Marco, morto precipitando per 200 metri da un dirupo. Stava percorrendo con un amico un sentiero in Val del Mus quando ha messo male un piede scivolando nel vuoto. Il compagno, che lo seguiva una decina di metri più dietro, non ha potuto far nulla, ma lo ha localizzato in fondo al precipizio. L’amico è subito è tornato di corsa indietro per dare l’allarme. Per il 42enne non c’era più nulla da fare.
 
Fisco: proseguono controlli Gdf-Agenzia Entrate in Veneto – Sono stati intensificati oggi in Veneto i controlli della guardia di finanza e dell’agenzia delle Entrate contro l’evasione fiscale. Le ispezioni hanno interessato, soprattutto agriturismi, centri di bellezza, bed&breakfast, ma anche negozi e ristoranti. I controlli, predisposti in corrispondenza del ponte del Primo Maggio che ha portato importanti flussi turistici in Veneto, sono scattati il 28 aprile scorso e sono rivolti anche all’ abusivismo commerciale, alla contraffazione, al lavoro in nero, all’emissione di scontrini e ricevute fiscali.
 
Aeronautica: Frecce tricolori, da Rivolto (Udine) via a stagione 2012 – Grande partecipazione all’aerobase di Rivolto (Udine), per l’ultimo volo addestrativo della Frecce tricolori prima del via ufficiale alla stagione 2012 domenica prossima a Cervia (Ravenna). Favorite dal bel tempo le Frecce hanno potuto allietare il pubblico presente con tutto il programma, dai sorvoli lineari, al looping alla ‘bomba’ finale. Grandi applausi tra i quasi quattromila fan accorsi a Rivolto, come avviene ogni anno, non solo dall’Italia ma da tutta Europa. All’esibizione e’ intervenuto il Capo di Stato maggiore dell’Aeronautica, generale Giuseppe Bernardis, che alla fine ha voluto complimentarsi con i dieci piloti della Pattuglia acrobatica spiegando loro come ‘le Frecce rappresentino al meglio la professionalita’ di tutte le Forze armate italiane’.
Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *