Trentino Alto Adige Valsugana Tesino Belluno

Attenzione alle frodi telefoniche: ‘smishing e vishing’ mettono a rischio il vostro conto

Share Button

Ecco come difendersi dalle truffe via sms o contatto telefonico. I consigli di Unicredit banca

NordEst – Può capitare di ricevere SMS ben congegnati ed ingannevoli attraverso i quali malintenzionati del web potrebbero indurti a condividere dati personali, credenziali e informazioni sensibili. In questo caso si parla di “smishing”. Riconoscere le comunicazioni della propria banca può salvarti da questo tipo di frodi.

Negli SMS contenenti un link:

non è previsto MAI il collegamento alla pagina di accesso alla Banca Multicanale;
è presente sempre il tuo nome nell’intestazione;
è indicata la tua Filiale di riferimento con le specifiche della città e dell’indirizzo

Negli SMS senza link:

se è presente un numero telefonico da contattare per informazioni, ricorda che non ti verranno mai richiesti dall’operatore password dispositive (generata da Mobile Token, Pass o inviata tramite sms) e/o di accesso al servizio di Banca Multicanale, il PIN della carta e/o il codice di sicurezza di tre cifre riportato sul retro della carta (cvc2/cvv2).

Ricorda: non ti verranno mai richiesti dalla banca dati personali, password di accesso alla tua Banca Via Internet, numeri delle tue carte o dei tuoi conti correnti. Diffida da qualsiasi SMS che non sia in linea con queste caratteristiche.

2 . Riconoscere un contatto telefonico truffaldino

Una truffa che avviene tramite telefono è detta “vishing” e ha lo scopo di carpire informazioni personali e riservate come dati di accesso al servizio di Banca Multicanale, la password dispositiva, numeri di carte di credito/di debito/prepagate o il PIN ad esse collegato per poi effettuare delle operazioni fraudolente (ad esempio ricariche, bonifici, acquisti internet).

Alcuni comportamenti messi in atto dal truffatore:

  • contatta telefonicamente la vittima, fingendo di essere del Servizio Clienti della Banca, della Filiale o dell’ufficio Antifrode;
  • prova a stabilire un rapporto di fiducia dimostrando di essere a conoscenza di alcuni dati bancari, al fine di indurre il malcapitato a credere che la chiamata provenga dalla propria Banca;
  • fa riferimento a movimenti sospetti relativi al conto o alla carta, problemi di accesso al servizio di Banca Multicanale o tentativi di accesso da parte di terzi;
    chiede i dati di accesso al servizio di Banca Multicanale, la password dispositiva (generata da Mobile Token, Unicredit Pass o inviata tramite sms), numeri di carte di credito/di debito/prepagate o il PIN ad esse collegato. Ricorda: la banca non ti contatterà mai per chiederti password dispositive e/o di accesso al servizio di Banca Multicanale, il PIN della carta e/o il codice di sicurezza di tre cifre riportato sul retro della carta. Tutela la riservatezza dei dati bancari e personali e diffida da qualsiasi contatto telefonico che abbia queste caratteristiche.

3. Ricevere le notifiche Sms per una maggiore sicurezza

Puoi ricevere gratuitamente SMS contenenti informazioni e comunicazioni della tua Banca relative a disposizioni eseguite su Banca Multicanale o attraverso l’utilizzo di carta di debito e carta di credito meritevoli di attenzione per importanza, caratteristiche o atipicità, da parte dei nostri sistemi di monitoraggio delle transazioni per permetterti la verifica della correttezza dei dati del pagamento inserito.

Ricorda: mantieni aggiornati i tuoi dati personali per essere sempre in contatto con la tua Banca. Per segnalare eventuali situazioni dubbie o sospette eventualmente legate a fenomeni fraudolenti e per qualsiasi domanda contatta direttamente la tua filiale di riferimento.

Attenzione a questi sms

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *