Primo Piano Valsugana Tesino Primiero Vanoi Belluno Dolomiti WebTv

Il Coro Sass Maor canta “La Montanara” in Vaticano e le ‘giovani leve’ salgono sulla ‘Papamobile’

Share Button

Il Papa ha cominciato l’udienza di mercoledì 16 novembre 2022 facendo salire, all’ingresso in piazza San Pietro, alcuni bambini sulla papamobile – arrivati da Primiero in Trentino – che dalla loro posizione privilegiata hanno potuto godersi il giro tra i vari settori della piazza delimitati dal colonnato del Bernini. Al termine lo straordinario incontro dei coristi con il Papa


 

Roma – E’ stata un’emozione unica per i ragazzi e i loro genitori, mentre il Coro Sass Maor di Primiero intonava La Montanara” e l’intramontable “Cesota de Transacqua, ma anche  altri canti classici di montagna, durante l’udienza generale del mercoledì in piazza San Pietro a Roma, con Papa Francesco. Seduto a bordo della jeep bianca scoperta, Francesco ha salutato e benedetto la folla dei fedeli, prendendo in braccio e baciando anche molti bambini che i solerti uomini della Gendarmeria vaticana gli hanno consegnato. Prima di compiere l’ultimo tratto del tragitto in papamobile, destinazione la sua postazione al centro del sagrato, il Papa si è congedato dai suoi piccoli ospiti facendoli scendere uno a uno.

Grande emozione a Primiero

La comunità di Primiero ha seguito con grande coinvolgimento, da lunedì sui social – la trasferta del coro di Primiero – com’era accaduto nel 2019 per il Coro Vanoi e prima nel 2013 per l’Ensemble Salvete Flores, ma anche per altri gruppi provenienti dal Trentino. Poco dopo l’udienza di mercoledì mattina, lo straordinario incontro con il Papa, a pochi metri di distanza, con uno scambio di doni, di sorrisi e la richiesta di una canzone al coro, che per tutta la mattinata ha accompagnato l’udienza in piazza San Pietro a Roma, gremita di fedeli.

L’incontro e la richiesta: “Una canzone”

La messa con il Cardinale Parolin

Dopo la partenza da Primiero, lunedì di prima mattina, il Coro Sass Maor ha accompagnato la santa messa martedì mattina a Roma, con il Cardinale Pietro Parolin, che da tempo ormai è di casa ai piedi delle Pale di San Martino. A guidare la delegazione primierotta c’erano il parroco di Primiero, don Giuseppe Da Pra e il sindaco di Primiero San Martino, Daniele Depaoli, che ha raccontato questa esperienza unica anche sui suoi social.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Daniele Depaoli (@danieledepaolisindaco)

 


In breve

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *