Primo Piano Trentino Alto Adige Valsugana Tesino Dolomiti WebTv

Salvini in Trentino: obbligo vaccini? Nessun paese ce l’ha. Garavaglia: ora ci concentriamo su stagione invernale (VIDEO)

Share Button

Salvini e Garavaglia in Trentino rilanciano governo provinciale a guida Lega in vista del 2023

NordEst – “Il vaccino obbligatorio? Nessun paese europeo o occidentale lo ha, non capisco perché l’Italia lo debba fare. La proposta della Lega è semplice, libertà e test salivari gratuiti per tutti”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini da Pinzolo in Trentino.

“Il centrodestra unito vince nei comuni nelle regioni, in Italia e in Ue, è nei fatti: insieme stiamo raccogliendo le firme per il referendum sulla giustizia, su blocco delle cartelle, flat tax e taglio delle tasse lavoriamo insieme, su riforma della giustizia e della pubblica amministrazione lavoriamo insieme. Mentre Pd e Cinque stelle litigano su tutto e si occupano di ius soli, legge elettorale e ddl zan noi ci occupiamo del rientro nelle scuole”. Lo ha detto Matteo Salvini durante un punto stampa. “Chi vuole dividere il centrodestra sbaglia, governeremo insieme dal 2023”, ha aggiunto. 

Stagione invernale, tra le priorità

Per il ministro del turismo Massimo Garavaglia, ospite a Pinzolo, “Il turismo sostenibile è il futuro del turismo, tant’è che se pensiamo anche allo sci e alla stagione invernale che sta per partire non dobbiamo più pensarla come le stagioni passate con grandi picchi e poi momenti di stasi, l’ideale sarebbe avere sempre un flusso costante. La stagione sta andando parecchio bene, mare e montagna.

E’ chiaro sentiamo ancora un po’ la mancanza dei turisti stranieri, però iniziano già da settembre a tornare americani e inglesi speriamo bene. Adesso ci concentriamo sulla stagione invernale, ci interessa partire subito bene”, così il ministro Garavaglia che ha detto che in settimana prossima incontrerà il ministro Speranza per ragionare sulle regole per permettere la programmazione della stagione.

“Per noi è determinate riuscire a far andare bene la stagione invernale – ha detto Fugatti. Il Trentino si sostiene con tasse pagate, se ci fosse un altro inverno a zero come quello passato, non so come riusciremmo ad andare avanti. La scuola in presenza è un altro tema. E’ determinate per i giovani, ma noi ci riusciremo a garantirla”, ha promesso Fugatti intervistato da Mario Giordano. Infine è importante permettere a quelle attività che sono state chiuse per tutti questi mesi di lavorare col Green pass, ha aggiunto il governatore.

https://twitter.com/MaurizioFugatti/status/1431637701351067650

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *