Rivamonte Agordino, marito e moglie ritrovati senza vita in casa nel paese devastato: soffocati dal monossido

Share Button

Marito e moglie, sarebbero morti in casa, vittime di una stufetta difettosa

Rivamonte Agordino (Belluno) – I coniugi ottantenni Gastone Gastaldo e Amabile Xaiz sono stati trovati senza vita nella loro abitazione di Rivamonte Agordino nel Bellunese. I vicini di casa non li avevano più visti da lunedì scorso.

Sono stati trovati dai carabinieri, nella loro casa di Rivamonte Agordino, nel cuore della zona devastata dal maltempo dei giorni scorsi, allertati da abitanti del paese ai quali i due non rispondevano. Non si sa ancora da che cosa sia stato sprigionato il gas killer, l’ipotesi più accredutata è che si sia trattato si un malfunzionamento di una stufa.

L’allarme era scattato perché alcuni conoscenti non riuscivano a mettersi in contatto con i due. Giunti sul posto, avendo visto le luci accese in casa ma non avendo ricevuto alcuna risposta, hanno allertato i vigili del fuoco. Entrati nell’appartamento, hanno trovato i due ormai esanimi. E’ probabile che la morte sia stata causata dalle esalazioni di una vecchia stufa. Sul posto anche croce rossa e carabinieri. Indagano i carabinieri per capire le esatte cause del decesso.

Il servizio TGR Veneto

Share Button

Lascia un Commento

Your email address will not be published.