Rissa tra studenti, con bastone e punteruolo

Share Button

Carabinieri di Cles li denunciano per lesioni, minacce e armi

Mazza da baseball e punteruolo, sequestrati dopo una rissa tra due ragazzi di 17 anni (Carabinieri Trento)

 

Cles (Trento) – Prima su facebook e poi a scuola. La sfida era stata lanciata qualche ora prima da uno dei due, tramite social network. L’altro l’aveva raccolta e, nell’ora stabilita, si era fatto trovare pronto. I protagonisti, che quest’anno compiranno 18 anni e frequentano due diverse scuole superiori di Cles, si sono appartati nei per affrontarsi impugnando, rispettivamente, una mazza da baseball e un punteruolo.

Nella contesa l’ha spuntata (se così si può dire) il primo, il quale è riuscito ad assestare sul corpo del contendente alcuni colpi, bastonate che hanno finito per fratturargli il gomito (il ragazzo ne avrà per almeno trenta giorni).

A ricostruire la vicenda sono stati i carabinieri, che li hanno denunciati. Uno dovrà quindi rispondere di lesione personale aggravata e di minaccia e porto abusivo di arma od oggetto atto ad offendere. A chiamare i militari sono stati alcuni alunni, mentre il primo intervento è stato degli insegnanti, per evitare che la disputa potesse avere più serie conseguenze. Quando hanno raggiunto al scuola, i carabinieri dell’aliquota radiomobile hanno trovato soltanto il ragazzo ferito. L’altro, che si era rapidamente allontanato, è stato rintracciato più tardi.

I militari hanno rinvenuto (e sequestrato) punteruolo e mazza da baseball che, per la violenza dei colpi, si era spaccata in due parti. Adesso indagano (ieri sono stati sentiti alcuni testimoni dei fatti) per stabilire le ragioni dell’accaduto.

Share Button

Lascia un Commento

Your email address will not be published.