NordEst

Pedemontana: Cgia, non farla costerebbe più dei 300 mln extra

Share Button

Centro studi,stima Pil extra di 2,3 mld a fronte costo 2,25 mld

Nordest – Non terminare la Pedemontana Veneta costerebbe economicamente di più dei 300 milioni di euro del mutuo che la Regione Veneto dovrà accendere, finanziando la manovra con la reintroduzione dell’addizionale Irpef regionale.

Lo afferma la Cgia di Mestre, che stima inoltre il probabile ritorno virtuoso dal completamento dell’opera: “la non realizzazione dell’opera – afferma la Cgia – ci priverebbe di un impatto economico che nel decennio successivo al completamento della superstrada, 2020-2030, sarebbe di oltre 2 miliardi di euro che dovrebbero dar luogo a poco più di 27.000 unità di lavoro”.

“A fronte di un costo complessivo di 2,25 miliardi di euro – spiega il segretario della Cgia, Renato Mason – il Pil aggiuntivo derivante dalla realizzazione della Pedemontana dovrebbe attestarsi sui 2,3 miliardi di euro”. Un volano economico in grado di creare nel periodo di cantiere “almeno 32.000 unità di lavoro nei territori interessati dall’attraversamento dell’autostrada”.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *