Primo Piano Trentino Alto Adige

Paride Gianmoena Presidente dei Comuni Trentini

Share Button

Gli obiettivi sono la revisione della Riforma Istituzionale e uno sviluppo concertato dal basso

comunitrentini

Trento – Il Consiglio di amministrazione del Consorzio dei Comuni Trentini, riunitosi presso la propria sede in via Torre Verde, ha eletto i propri vertici. Pressoché scontata la nomina alla presidenza di Paride Gianmoena, Sindaco di Varena, e già eletto, recentemente, alla Presidenza del Consiglio delle autonomie locali.

Il Consorzio dei Comuni e il Consiglio delle autonomie locali costituiscono, infatti, due facce della stessa medaglia, con il Consorzio che assicura servizi di formazione, assistenza e consulenza e con il Consiglio delle autonomie che tutela gli interessi degli Enti locali nei confronti della Giunta e del Consiglio provinciale. In definitiva si tratta di due soggetti distinti, nei cui organi c’è coincidenza fra il CdA del Consorzio e il Comitato esecutivo del Consiglio delle autonomie locali.

Paride Gianmoena, dopo essersi preso degli impegni precisi in qualità di Presidente del Consiglio delle autonomie locali nel recente incontro con l’ Assessore provinciale alla coesione territoriale Carlo Daldoss, è atteso, adesso, alla guida del sindacato dei Comuni e delle Comunità trentine.

<< Sono due ruoli ben distinti anche se possono apparire simili – ha voluto sottolineare Paride Gianmoena che ha aggiunto – il mio impegno sarà quello di evitare di confondere le due funzioni che sono basilari per la vita degli Enti locali e, di conseguenza, per la rete di servizi a favore dei cittadini >>.

L’obiettivo è quello di rilanciare l’attività di Comuni e Comunità in seno all’ANCI. Ma il ruolo del Consorzio, nei confronti di Comuni e Comunità è particolarmente importante anche su altri fronti, quali: l’erogazione di servizi e forme di assistenza riguardo al settore contrattuale, amministrativo, legale-fiscale, organizzativo economico e tecnico.

Il Consorzio, ancora, rappresenta, difende e tutela gli interessi dei Comuni e delle Comunità; promuove e favorisce l’innovazione tramite contatti con enti di ricerca. Si occupa di prestare assistenza in relazione all’applicazione dei contratti di lavoro al personale dipendente nei confronti dell’APRAN, nel quale è presente con un suo rappresentante.

Si occupa, naturalmente, di formazione ed aggiornamento del personale dipendente di Comuni e Comunità.

Il Consorzio dedica poi particolare attenzione all’ambiente ed allo sviluppo sostenibile con l’attuazione di tutte le iniziative previste per il mantenimento della certificazione della gestione forestale secondo lo schema PEFC.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *