I pacchi non arrivano, idraulico rapina l’ufficio postale

Share Button

Allarme scattato in pochi minuti, arrestato il rapinatore

Val di Fassa (Trento) – Rapina all’ufficio postale di Canazei, mercoledì mattina attorno alle 11. Un uomo con il volto travisato dal casco, impugnando una pistola, ha intimato alle due impiegate in servizio di consegnargli circa 800 euro, che secondo l’uomo era l’ammontare di due pacchi che avrebbe dovuto ricevere ma che non erano mai arrivati, secondo lui per colpa delle Poste italiane.
Le due impiegate, sono riuscite a mantenere la calma e a guadagnare tempo, con la scusa di recuperare il denaro richiesto, sono riuscite a far scattare l’allarme e ad inviare messaggi con i loro cellulari. In pochi minuti diverse pattuglie dei carabinieri si sono portate sul posto e l’uomo, vistosi braccato, ha tentato la fuga ma è stato bloccato appena uscito dall’ufficio postale.
Il rapinatore, che è un idraulico 69enne di Moena, ha utilizzato una pistola giocattolo. Sono in corso gli accertamenti per chiarire i motivi del gesto: l’uomo è conosciuto come persona tranquilla e con famiglia.
Share Button

Lascia un Commento

Your email address will not be published.