Primo Piano Trentino Alto Adige Valsugana Tesino

Ospedale Bolzano, legionella nell’acqua: “Nessun caso di contaminazione, avviata disinfestazione”

Share Button

Nell’acqua potabile di un’ala dell’ospedale di Bolzano è stato rinvenuto il germe della legionella

Bolzano – La notizia è stata confermata dal direttore medico dell’ospedale, Flavio Girardi, che ha comunque precisato che non è stato riscontrato nessun caso di contaminazione.

“Immediatamente – aggiunge Girardi – è stata avviata, come previsto dai protocolli internazionali, la disinfestazione della parte idraulica dell’edificio, nella quale è stato rinvenuto il germe durante un esame di ruotine”.

I test saranno ripetuti nei prossimi giorni. La contaminazione interessa una parte della cosiddetta ‘ala rossa’ dell’ospedale.

  • In breve

Dal primo giugno ci saranno le guardie giurate in centro città a Trento contro il degrado urbano. Questo l’obiettivo del progetto “Un custode per il quartiere” che la Giunta provinciale, su proposta del presidente, Maurizio Fugatti, ha finanziato, su richiesta del Comune, con 50.000 euro.
Il progetto, della durata di un anno, interessa due zone centrali della città: quella che ruota attorno a piazza S. Maria Maggiore e quella delle vie limitrofe al parco di S. Marco. In un secondo momento il progetto potrebbe estendersi all’area di di piazza Dante. In queste zone è prevista l’organizzazione di un servizio di vigilanza armata, mobile, svolto da istituti di vigilanza privata individuati dal Comune, quale punto di riferimento per i cittadini e gli operatori economici. L’azione di vigilanza, che si svolgerà in orario pomeridiano e serale, avrà soprattutto un carattere deterrente, atto a prevenire danneggiamenti al patrimonio comunale o a beni di valenza pubblica, come scuole o chiese.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *