Primo Piano NordEst Belluno Feltre

Olimpiadi 2026, vertice a Verona con ministro e governatori

Share Button

Ministro Spadafora partecipa alla riunione in Veneto e assicura sostegno. Scelta rosa di personalità dalla quale uscirà manager dei Giochi invernali

NordEst – C’era anche il ministro allo sport, Vincenzo Spadafora a Verona dove si è riunito il Comitato di indirizzo delle Olimpiadi 2026 alla presenza del presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti e di quello della Provincia di Bolzano, Arno Kompatscher.

Presenti i presidenti di Veneto, Luca Zaia e Lombardia, Attilio Fontana, il sindaco di Milano Giuseppe Sala, quello di Cortina, Gianpietro Ghedina, il presidente del CONI, Giovanni Malagò e il presidente del CIP, Luca Pancalli.

Un passo avanti importante, anche per l’assicurazione del ministro dell’interesse del Governo verso questa partita che richiede – ha detto – massimo rispetto istituzionale verso i diversi attori che la stanno giocando, nella consapevolezza però delle potenzialità enormi in termini di ricaduta economica e d’immagine sull’intero Paese. Prossimo passaggio a breve, in occasione di una riunione fissata a Roma la prossima settimana, sarà la definizione dei profili della cosiddetta legge olimpica.

“Sono felice di aver partecipato a questo primo incontro da ministro, la scelta del governo è stata strategica per investire molto in questo settore e non può mancare l’impegno e il sostegno del governo in tutte le forme necessarie per questo grande evento”. Lo ha detto il ministro per lo sport, Vincenzo Spadafora, al termine della riunione del Comitato organizzatore per i Giochi invernali 2026, tenutasi a Verona.

Il commento del governatore Zaia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *