Primo Piano

NordEst, giovane vicentina uccisa in casa: omicida si è tolto la vita

Share Button

Cadavere della 21enne scoperto in casa dal marito

Alessandra Zorzin

 

NordEst – Si chiamava Alessandra Zorzin, aveva 21 anni e faceva la parrucchiera, la giovane uccisa mercoledì a Montecchio Maggiore da un uomo che è poi fuggito. Con il marito viveva nella località vicentina da un anno e mezzo.

Si è tolto la vita Marco Turrin, residente a Vigodarzene, l’uomo ritenuto responsabile dell’omicidio. Si è sparato con la pistola utilizzata per il delitto.

Secondo quanto appurato dai Carabinieri, la ragazza – mamma di una bimba di 2 anni – aveva conosciuto da poco il sospettato, un 38enne. I vicini di casa lo hanno visto parcheggiare in mattinata nel piazzale dell’abitazione della giovane e poi fuggire, dopo aver udito uno sparo.
A scoprire il cadavere nel primo pomeriggio, secondo quanto si è appreso, è stato il marito. Il delitto potrebbe risalire all’ora di pranzo. La vittima è stata colpita da un solo colpo di pistola.
Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *