Primo Piano NordEst Valsugana Tesino Belluno

Nuovo dramma in Veneto: nel Padovano omicidio-suicidio, il padre uccide la figlia nel giorno del compleanno

Share Button

Indagini dei Carabinieri, corpi ritrovati lungo la strada davanti all’abitazione della donna

NordEst – E’ un omicidio-suicidio quello che si è consumato per strada nel Padovano, dove un padre ha ucciso la figlia. Il delitto è avvenuto davanti al cancello dell’abitazione dove viveva la donna. Secondo la prima ricostruzione, l’uomo ha dapprima ucciso la figlia, che compiva gli anni, poi si è ucciso.

I due cadaveri sono stati trovati attorno alle 13 di venerdì 17 settembre in via Palù 72 a Sarmeola di Rubano. Il padre ha ucciso la figlia nel giorno del suo sessantesimo compleanno. Dopo una lite la donna ha cercato di fuggire, ma l’uomo l’ha rincorsa fuori casa con l’arma in pugno e l’ha uccisa a colpi di pistola davanti al cancello dell’abitazione, poi si è sparato morendo sul colpo accanto alla figlia.

L’uomo è Stelvio Cerqueni, 88 anni, nato in Serbia ma residente da anni a Monfalcone (Gorizia) e ha raggiunto e ucciso la figlia, Doriana, residente nella casa di via Palù teatro della tragedia. Il marito della vittima e genero dell’assassino è il titolare del vicino mobilificio Nicoletti di via Valli. I corpi sono stati trovati davanti al cancello della casa dai parenti che arrivavano per il compleanno di Doriana.


In breve

Accoltellamento nel primo pomeriggio di venerdì anche in via Stuparich, 14, a Trieste. Un uomo è morto e l’omicida sarebbe stato bloccato dalle forze dell’ordine che sono intervenute sul posto, e portato via in manette. La vittima era già deceduta quando sono arrivati ambulanza, polizia e carabinieri; sarebbe stata colpita più volte con un’arma da taglio.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *