Primo Piano NordEst

Legge di stabilità: bene taglio delle tasse, flop della spending review

Share Button

La metà delle coperture verrà dalla flessibilità deficit-pil, non da una reale contrazione del debito pubblico

TASSE3

Venezia – “Bene il taglio delle tasse a famiglie e imprese – segnala il coordinatore dell’Ufficio studi della CGIA Paolo Zabeo – anche se la metà delle coperture della nuova legge di Stabilità sarà garantita da una maggiore flessibilità del rapporto deficit/Pil che, comunque, dovrà ottenere il via libera dall’Unione europea”.

E’ questo il primo giudizio espresso dalla CGIA alla Legge di Stabilità 2016. Vi è, comunque, un altro aspetto da non trascurare:

“La spending review – prosegue Paolo Zabeo – non ha prodotto i risultati sperati. Dei 10 miliardi di euro preventivati, solo 5 sono stati confermati. Ancora una volta sul fronte dei tagli agli sprechi anche questo Esecutivo ha ottenuto un mezzo flop”.

La manovra presentata quest’oggi dal Governo oscillerà tra i 27-30 miliardi di euro. Di questi, ricorda la CGIA, almeno la metà (13,4 miliardi circa) sarà in deficit, sfruttando la maggiore flessibilità che Bruxelles dovrebbe accordarci.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *