La provincia di Bolzano sostiene l’agricoltura biologica: contributi per i coltivatori

Share Button

500 euro ad ettaro, agli agricoltori altoatesini che coltivano cereali in maniera ecologicamente compatibile

cereali

Bolzano – Via libera della Giunta provinciale, su proposta dell’assessore all’agricoltura Arnold Schuler, ad un adeguamento della normativa riguardante i contributi per la coltivazione eco-compatibile di cereali introdotta due anni fa. “Si tratta di una modifica necessaria – spiega Schuler – in quanto tutta la competenza su tutta la procedura è passata dall’Ufficio frutti-viticoltura all’Ufficio zootecnia. L’adeguamento consentirà agli agricoltori di avere accesso a procedure più snelle e semplificate rispetto al passato”.

Chi presenta domanda di aiuto per la coltivazione di segale, grano, kamut, orzo, avena e farro deve rinunciare all’utilizzo di sementi conciate o geneticamente modificate, prodotti fitosanitari, fertilizzanti minerali e fanghi di depurazione, e inoltre deve ruotare le colture in modo tale che la coltivazione dei cereali sulla stessa superficie non superi i due anni.

Chi rispetta questi criteri, e coltiva una superficie di almeno 0,6 ettari, ha diritto ad un contributo annuo pari a 500 euro per ettaro. “Con questo aiuto – ha commentato il presidente Arno Kompatscher – puntiamo a sostenere la biodiversità del nostro territorio, contribuendo a migliorarlo dal punto di vista non solo naturalistico, ma anche paesaggistico”.

Share Button

Lascia un Commento

Your email address will not be published.