Feltre, riorganizzazione e risparmi per il Comune

Share Button

Nell’assestamento di bilancio comunale 2012 risparmi per 60.000 euro e riduzione Spesa personale 2013 di oltre 200.000 euro

feltrecastelloalboino_56363

Feltre (Belluno) – L’Amministrazione comunale informa che in questi giorni sono state assunte importanti decisioni in ordine alla organizzazione della struttura comunale. “Già nel corso del 2012, a poche settimane dall’insediamento – spiega il sindaco Paolo Perenzin (nella foto) – , era stato approvato dalla Giunta un piano relativo alle assunzioni per il 2012, in particolare dopo la cessazione di alcune figure di rilievo con la scadenza del precedente mandato amministrativo.

In attuazione di tale piano sono state avviate le procedure di selezione, ma per i provvedimenti di assunzione le vigenti norme prevedono siano accertate alcune condizioni economico finanziarie pena la nullità dei contratti. Una prima condizione è il rispetto del patto di stabilità per l’anno 2012: è del 31 gennaio 2013 la certificazione del competente Ufficio Ragioneria in ordine al raggiungimento di tale importante obiettivo; importante perchè l’eventuale mancato rispetto del patto avrebbe comportato per il Comune una serie di “sanzioni” (non solo divieto di assumere ma anche penalizzazioni nei trasferimenti statali, ecc.) che avrebbero condizionato pesantemente l’attività amministrativa 2013.

Una seconda condizione è rappresentata dalla compatibilità dei costi delle nuove assunzioni con il bilancio 2013, ma anche in questo caso alcuni aspetti fondamentali per la formulazione di previsioni attendibili sono stati resi noti in tempi recentissimi (ad esempio in merito alle modalità di introito dell’IMU) e rimane ancora da verificare in via definitiva, in base alle diverse interpretazioni, il reale ammontare dei trasferimenti statali.

Pur ancora con questa incertezza e comunque alla luce delle informazioni in suo possesso l’Amministrazione ha ritenuto opportuno dare avvio alle assunzioni prioritarie e strategiche per l’attuazione del programma amministrativo e per garantire i servizi ai cittadini”.

Le nuove assunzioni

“Si tratta – spiega ancora in una nota il sindaco Perenzin – in primo luogo del dirigente del Settore Gestione del Territorio: la procedura di selezione si è conclusa con l’individuazione, quale candidato ritenuto più idoneo, di un funzionario interno all’Ente, l’arch. Oliviero Dall’Asen attuale responsabile dell’Urbanistica, al quale ad interim sarà affidata anche la responsabilità dirigenziale di tale Servizio.

Di fatto i due settori vengono così riuniti sotto un’unica dirigenza a tutto vantaggio dell’integrazione fra i due servizi e della valorizzazione delle professionalità interne.  Si provvederà inoltre all’assunzione a termine di due tecnici: uno ai servizi manutentivi e l’altro all’ufficio Lavori Pubblici. Complessivamente si tratta di una decisione che va a rafforzare il Settore Gestione del Territorio, struttura strategica in particolare con riferimento alla esigenza di garantire maggiore sicurezza sul territorio in termini di interventi di manutenzione e di protezione civile.

Infine per la biblioteca comunale si provvederà ad una stabilizzazione con la conferma nei ruoli del Comune di un dipendente della Comunità Montana Feltrina attualmente già in comando.

Nel frattempo sono stati attivati procedure di mobilità interna e processi di riorganizzazione nell’intento preciso di assicurare un’ evoluzione non traumatica ma sostanziale dei ruoli che consenta sia il mantenimento dei servizi sia un necessario contenimento della spesa”.

I risparmi del Comune

“E’ in quest’ottica – conclude Perenzin – che nell’assestamento di bilancio 2012 è stato possibile rilevare dei risparmi per circa 60.000 euro e ridefinire la spesa del personale per il 2013, rispetto alla previsione 2012, con una riduzione di oltre 200.000 euro.

L’Amministrazione confida che l’impegno di collaborazione garantito dall’intera struttura per la riorganizzazione sia un efficace punto di partenza per una gestione dei servizi che rimanga vicina alle esigenze dei cittadini”.

Share Button

Lascia un Commento

Your email address will not be published.