Disoccupazione, sette milioni di persone cercano lavoro

Share Button

La misurazione delle dinamiche disoccupazionali rivela le ennesime stime allarmanti

disoccupazione

NordEst – In Italia, le persone che vorrebbero lavorare ma che non trovano alcun impiego sono circa sette milioni. Si tratta dei dati dell’Istat, secondo cui ai 3,487 milioni di disoccupati andrebbero sommati 3,381 milioni di cosiddetti inattivi, ovvero persone che pur desiderando un’occupazione o non la cercano attivamente, o non sono disponibili immediatamente. Costoro vanno a incrementare la cifra, per un totale di 7 milioni e 870mila persone.

Le stime, al di là del dato già di per sé macroscopico, risultano preoccupanti se si considera che solamente nove mesi fa il totale ammontava a 6 milioni di persone. Il dato, in particolare, ha subito un’impennata tra il primo trimestre dell’anno in corso e il medesimo periodo del 2014, quando l’incremento è stato pari a 440mila persone, ovvero il 6,9 per cento in più di disoccupati e di persone che rientrano nelle suddette categorie.

Il culmine del rialzo si coglie osservando la fine del secondo trimestre 2013; in quel periodo, si sono sommati, ai 3,07 milioni di disoccupati, 2,99 milioni di persone che non cercavano, ma erano disponibili a lavorare, o persone che pur cercando un’occupazione erano disponibili fin da subito. Si è trattato, in questo periodo, di 6,06 milioni di persone, ovvero circa 800mila in meno rispetto alla fine del primo trimestre 2014.

Share Button

Lascia un Commento

Your email address will not be published.