Primo Piano NordEst Valsugana Tesino Belluno

Corruzione, avvocato e architetto veneti arrestati da Gdf

Share Button

Nell’ambito di un’indagine coordinata dalla Procura di Trento

Trento – La Sezione anticorruzione del Nucleo di Polizia economico-finanziaria di Trento ha eseguito due ordinanze di custodia cautelare, agli arresti domiciliari, nei confronti di un avvocato e di un architetto che esercitano in Veneto, disposte dal Gip di Trento nell’ambito di un’indagine per corruzione coordinata dalla Procura di Trento.

Si tratta della prosecuzione delle indagini che hanno portato, il 19 aprile scorso, ad una serie di perquisizioni in abitazioni e studi professionali delle province di Padova e Verona eseguite dalle Fiamme Gialle.

Ai domiciliari ci sono sono un avvocato padovano che esercita anche la funzione di Giudice onorario del Tribunale civile di Verona, al quale viene contestata l’attribuzione, dietro illecito compenso, ad altri professionisti, di incarichi di custodia e di consulenze connessi alla gestione di procedure di esecuzione giudiziaria, e un architetto veronese, al quale viene contestato il pagamento di una ‘mazzetta’ al Giudice onorario per incarichi di perito.

  • In breve

Bolzano, Don Renner, confessino che hanno vissuto – “Confessino che hanno vissuto e che non sono solo sopravvissuti”. Don Paolo Renner ha citato Pablo Neruda durante la messa funebre per Marcello Alberti e Gabriella Bernardi, la coppia bolzanina morta con altri cinque alpinisti sulle Alpi svizzera. “Di certo non pensavano che le loro vite si sarebbero interrotte così presto e solo Dio conosce il perché”, ha aggiunto il sacerdote e teologo bolzanino in una chiesa dei Francescani gremita. Durante la messa amici e colleghi hanno ricordato Marcello e Gabriella, il loro impegno professionale come anche la loro passione per la montagna e la barca a vela. In riferimento alla tragedia sulla Pigna d’Arolla, un’amica ha detto: “Probabilmente non sarà mai scritta la parola fine di questa storia”.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *