Da ‘Bottega’ la lirica sposa il vino: tradizionale vendemmia suggellata dalle splendide voci di Lieta Naccari e Stavros Mantis

Share Button

Un appuntamento unico a NordEst: fatto di sapori, colori, note ed emozioni che riscoprono atmosfere di un tempo ormai lontano  

 

NordEst – A Villa Rosina, sede di Bottega spa, una delle maggiori aziende vinicole del Nordest, nel tardo pomeriggio di venerdì 14 settembre, si terrà l’annuale Festa della Vendemmia con un centinaio di selezionati invitati cui si aggiungeranno i figuranti della Compagnia de Calza di Venezia, vestiti con gli storici costumi veneziani del ‘700.

Un appuntamento per il quale Sandro Bottega – titolare dell’azienda che esporta in ben 143 paesi nel mondo – ha chiamato, per un grande concerto musicale, la mezzosoprano Lieta Naccari (nella foto) che con il baritono cipriota Stavros Mantis e la pianista Giulia Vazzoler si esibiranno in brani tratti dal Don Giovanni, dalla Carmen oltre alla canzone napoletana con O sole mio e al fox trot anni ’40.

Lieta Naccari, una promessa per la lirica

Un concerto attesissimo poiché Lieta Naccari è una delle cantanti emergenti della lirica italiana. Diplomata al Conservatorio di Venezia nel 2012 ha poi cantato a la Fenice con il più grande cantautore del mondo, Rufus Wainwright, esibendosi poi in vari teatri italiani e in varie manifestazioni.

La lirica sposa il vino

Alla Festa della Vendemmia di Sandro Bottega, il primo in assoluto ad organizzare un simile evento, la lirica sposerà il vino. Al termine del concerto, infatti, l’azienda ha organizzato una affascinante e goliardica vendemmia che si concluderà con la pigiatura nei tradizionali tini di legno. Protagoniste alcune ragazze, vestite a tema, che pigeranno a piedi nudi le uve raccolte.

Share Button

Lascia un Commento

Your email address will not be published.